///

Ecco come il Covid-19 ha creato discriminazioni, con il disarmonico Green Pass, nel misterioso labirinto creatosi con la pandemia, scuotendo il pianeta Terra

Italia

Le vaccinazioni, i farmaci chimici sintetici, non sono gli unici a poter tentare di domare le malattie, le epidemie o le pandemie, forse l’uomo ha dimenticato l’esistenza della forza Naturale, l’unica al disopra di tutti e tutto, quella che fornisce aria, acqua, cibo, a ogni essere vivente, piante, animale, uomo, senza la natura il mondo sarebbe già morto.

Riprendendo la bussola per comprendere, sappiamo che le vaccinazioni attuali sono sperimentali, sistemi di terapie, dette avanzate, tecnicamente chiamate ATMP (Advanced Therapy Medicinal Product). Le terapie avanzate vedono la loro regolamentazione, autorizzazione e l’immissione in commercio in base al regolamento CE n. 1394/2007 dell’EMA European Medicines Agency, con l’istituzione del CAT Committee For Advanced Therapies, per valutare la qualità e l’efficacia dei prodotti, seguito poi dal parere del Commettee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) che ne esprime il giudizio finale sull’autorizzazione, successivamente ufficializzato alla fine dalla Commissione Europea.

Sotto la sigla ATMP (Advanced Therapy Medicinal Product), troviamo diversi farmaci o terapie, che si differenziano da quelle classiche, non agendo con la chimica sintetica, ma con quella con DNA o RNA, al fine di prevenire gravi patologie, genetiche, con la possibilità di modificare i  geni a ogni livello, per malattie croniche e tumorali, sistemi utilizzati in questa pandemia, con autorizzazione provvisoria emergenziale, per uso sperimentale, visti gli scarsi risultati precedenti, difficili da manovrare e mantenere alla valutazione tra danni e benefici.

Fonte: https://www.osservatorioterapieavanzate.it/terapie-avanzate

In partenza già le stesse nano particelle, che compongono gli eccipienti, creano effetti collaterali evidenti, per il danno che arrecano al corpo in diversi organi. Da recenti autopsie, dalle predisposizioni genetiche MTHFR in molte razze, dalle varie patologie del XX secolo, corrispondenti a un legame di un danno comune, “infiammatorio e trombotico”, mettendo a dura prova il fegato, accelerando i decessi. Un esempio è stato nei primi mesi del 2020, del tutto ormai incenerito.

Fonte https://ec.europa.eu/health/sites/default/files/files/eudralex/vol-1/reg_2007_1394/reg_2007_1394_it.pdf

Fonte: https://www.ema.europa.eu/en/human-regulatory/overview/advanced-therapy-medicinal-products-overview

Fonte: https://www.airc.it/cancro/informazioni-tumori/corretta-informazione/le-nanoparticelle-possono-essere-cancerogene

Comunque la si pensi, quello che è fondamentale fare è DIFENDERSI con qualsiasi mezzo, perché questa è una “Guerra” e quindi, quando si è in “Guerra”, si devono usare tutte le armi possibili, per restare in vita, evitando stragi e disagi di ogni genere. Ostacolare o negare l’utilizzo di tutte le possibilità conosciute, significa portare i propri “cittadini” al massacro, senza dare la giusta considerazione degli anticorpi già innati, di predisposizioni genetiche con le quali è sconsigliato ricevere queste inoculazioni e che nello stesso tempo ostacolano l’uso di sostanze naturali cosi potenti, create da Madre Natura, la quale ha provveduto sempre a tutto, nonostante gli errori dell’uomo, riprendendosi le proprie rivincite, per i danni subiti.

Questo è quello che è accaduto nei primi mesi dell’anno 2020, e che ancora oggi continua, con divieti, restrizioni e costrizioni, imposizioni ingiuste, violando sia i diritti dell’uomo, che quelli della costituzione. Stiamo parlando della penisola Italiana, l’unica Nazione al mondo in tale situazione, che produce ancora disagi di salute e psico-economici, già difficili, mettendo gli uni contro gli altri, discriminando, senza risolvere il problema iniziale, non prendersi il VIRUS, bloccare la diffusione del virus, acciuffando il vero colpevole, questo virus mutante.

Tutto è mutato, anche la politica, fornendo solo disperazione è morte, peggio della Sars-Cov-2, ricordate la profezia dei Maya 12/12/2012, credo che i calcoli erano giusti, bastava solo permutare i numeri, 12/12/2021 e il 21/12/2021, cosa accadrà? Il mondo è alla deriva ambientale, sociale, economica, salutare, sempre più tecnologicamente invasiva e perennemente malata.

Ci sono forze più grandi dell’uomo, forze superiori, che al confronto della polvere data dall’Unità Carbonio, la Natura, l’Universo, ascoltano, questi si muoveranno nel momento opportuno su tutti, ponendo equilibrio Divino.

Tale forza fornisce aria, acqua, cibo per tutti gli esseri viventi. Stiamo parlando di Madre Natura, quegli elementi botanici, sui quali le aziende interessate, indagano, per scoprire ancora per una volta, le proprietà chimiche del creato, proprietà di tutti, un bene comune, oggi in pericolo, per poi poterlo rielaborare, brevettare, riprodurre, trasformandolo in chimica sintetica, venderlo, nel tentativo di “CURARE” creando altri danni, poiché l’intento è palesemente quello di mantenere un controllo. Forse molti uomini non sono ancora pronti per un’evoluzione elevata o forse si illudono e non la raggiungeranno mai.

La storia, la pratica quotidiana, insegna che i farmaci hanno creato reazioni avverse, e solo dopo molto tempo, questi sono stati eliminati dal mercato, lasciando danni ovunque.

Ma, considerato l’oscuro pensiero, a volte è possibile che un farmaco che funzioni bene, sia troppo pericoloso per le proprie finanze, poiché cura e di conseguenza si deve procedere al suo decadimento.

La colpa è sempre di chi acquista passivamente, senza valutare attentamente i pro e i contro, cosa che si dovrebbe fare su ogni cosa. Purtroppo, a causa dell’emergenza, non avendo altro per spegnere il problema, accettiamo quando scritto nel bugiardino in piccolo e forse in futuro ce ne potremmo pentire, a causa degli effetti collaterali possibili per tutti.

I prodotti sintetici svolgono un’azione temporanea, farmacologica o psicologica, e non hanno mai risolto il problema o i problemi alla radice, poiché questi disagi, puntualmente si sono ripresentati, in un’altra forma e forse più violenti di prima.  Ogni individuo nel tempo ha potuto constatare, prendendo le proprie decisioni di scelta, liberamente, valutando i pro e i contro.

L’ago della bilancia è nel rapporto tra rischi e benefici, che si muovono secondo forze economiche del “mercato della salute”, fra l’interesse di chi produce e il benessere dell’utilizzatore.

Molte persone dopo varie esperienze negative, corrono verso l’integrazione Naturale, ma anche qui, necessita valutare quanto vi è di naturale e quanto vi è di sintetico, ancora. La storia insegna che la fitoterapia, ovvero l’estrazione naturale dell’essenze delle piante è quella che fornisce, sia una maggiore efficienza medicamentosa o coadiuvante, che una migliore naturalezza dei componenti.

Vi sono circostanze, superiori, ove la chimica sintetica, non può essere utilizzata da tutti, al fine di tentare, di coadiuvare, guarire o sopprimere le malattie, le epidemie, le pandemie.

Il punto centrale della questione è la mutazione genetica MTHFR, presente in ogni razza a percentuali diverse, conosciuta già dal 2000, poco considerata per prevenire e tutelare la nostra salute, vista la letteratura corposa pubblicata da decenni, correlata con trombosi e malattie del nostro secolo.

Lo studio del genoma umano ha fatto emergere condizioni genetiche zoppicanti, ove i rimedi sintetici non possono essere usati, né quelli delle terapie avanzate, poiché deleterie per la salute individuale geneticamente provata, di fatto, la chimica sintetica, le terapie, gli stessi i vaccini, non possono essere inoculati a tutti, poiché ci sono persone geneticamente non idonee. Non si può inoculare, imporre su queste, persone, sensibili, che reagiscono negativamente dopo la loro assunzione o un’inoculazione, azioni deleterie per la salute e per la propria vita.

Per quale motivo le vaccinazioni creano reazioni avverse?

Sarà colpa degli eccipienti detti sintetici e che non sono per uso Umano?

Ma questa è un’altra storia, la rimandiamo alla prossima puntata.

Luigi Barone

Dichiarazione di conflitto d’interessi

 Gli autori dichiarano di non avere conflitti d’interesse noti o relazioni personali che avrebbero potuto influenzare il lavoro riportato in questo documento.

 Luigi dr. Barone: Ricercatore indipendente, Laureato in Scienze dell’Alimentazione e Nutrizione Umana, Naturopata, Giornalista Scientifico specializzato in:  Dietetica Clinica stato nutrizionale in individui e gruppi di popolazioni,  epidemiologia  generale nutrizionale, Tossicità Eco-Ambientale, Erboristeria, Fitoterapia, Psicologia Sociale, Attività Motoria, Scienze del Turismo, Scienze della Comunicazione, Grafica, P.A.

Giornalista – Direttore Responsabile – Iscrizione Ordine dei Giornalisti Campania Tessera N. 078803 dal 1994 Iscrizione ASMI Asso.ne Stampa Medica Italiana Tessera N. 000074 dal 2003 Autorizzazione Tribunale di Salerno n. 722/1988AGCOM Reg. ROC. N. 21516/11 Presidente e Legale Rappresentante del C.R.N. Associazione Centro Ricerche Numerologiche C.F. 91022520653 Nat.  Giur. 12 Reg. 4175/98 Via Francesco Romano 4 Eboli 84025 (Sa) Cell: +39 3511291741Cell: +39 3341748062e-mail: luigibarone59@libero.it 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPolishPortugueseRussianSpanish
error: Content is protected !!