“Un francobollo per un Natale di speranza” Amadeo Peter Giannini

Amadeo Peter Giannini Francobollo

Battipaglia – Presso la sede operativa della A.P. Giannini Association viene ricordato il 150° Anniversario dalla nascita del banchiere Amadeo Peter Giannini, attraverso la presentazione del francobollo e del Folder a lui dedicato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico stampato dall’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato S.p.A. e distribuito da Poste Italiane. Promotore dell’evento il Dott. Luca Palma, economista ebolitano e Presidente dell’A.P. Giannini Association, al fine di far conoscere ai presenti tale figura. “Non un predicatore ma un esempio da seguire” con queste parole il Pres.te Palma ha voluto sottolineare l’importanza dell’etica nel sistema economico-finanziario attuale. Difatti, in questo periodo triste per la vicenda “Coronavirus” le Istituzioni rivestono un ruolo importante affinché si possano riscoprire con esse, valori, oramai alla deriva. Così il Dott. Luca Palma ha elogiato il lavoro di squadra fatto dalle Istituzioni sopracitate per la tempestività e l’appropriatezza del momento. Abbiamo bisogno di “Speranza” dopo tanti mesi di resilienza ad eventi sconosciuti fino allo scorso anno. Ricordare le gesta di Giannini attraverso un Francobollo con il racconto della storia, presentata come un film che ha dell’incredibile è stato il miglior modo di vivere una “Favola del Natale” . Figlio di due emigranti liguri, in soli quarant’anni creò la banca più grande del mondo, gettando le fondamenta della “Bank of Italy” nell’ottobre del 1904, in un bar di San Francisco, definita dai grandi banchieri della città la “Baby Bank”. Ma questa banca era diversa, rivolgeva i propri servizi alle persone più bisognose: operai ed emigranti di ogni razza e religione, attingevano ai fondi della banca, e le uniche garanzie richieste erano i calli sulle mani e le rughe sul viso. Durante il nefasto terremoto del 18 aprile 1906, l’italo-americano Giannini infuse la speranza tra la gente di San Francisco, riaprendo le attività dopo solo sei giorni, mentre le altre banche avevano ancora chiusi i propri caveau. Egli fece quello che nessuno aveva mai tentato, diede vita anche ai “Sogni” più reconditi di attori e registi del Cinema, che un giorno sarebbero diventati personaggi internazionali. Grazie al suo sostegno presero vita “IL MONELLO” di Charlie Chaplin, “BIANCANEVE E I SETTE NANI” di Walt Disney, “ACCADDE UNA NOTTE” e “LA VITA È MERAVIGLIOSA” di Frank Capra, veri e propri capolavori. Dal suo genio vennero alla luce la Bank of America, la Banca d’America e d’Italia e la Transamerica, inoltre finanziò il Golden Gate Bridge il Piano Marshall e molte inestimabili pellicole di Hollywood come “Via col Vento”. Alla fine della conferenza il Dott. Luca Palma ha mostrato documenti ed oggetti storici della Banca d’America e d’Italia di Battipaglia, ringraziando Poste Italiane per aver fatto giungere il Folder e i francobolli, presso lo sportello di Battipaglia in tempi brevi e tutti i presenti per l’opportunità concessa e per aver contribuito ancora una volta alla diffusione e alla conoscenza di tale figura tanto sconosciuta in Italia quanto tanto famosa ed apprezzata negli Stati Uniti.

©Redazione

Lascia un commento

Your email address will not be published.

ArabicChinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
error: Content is protected !!