Suonerie addio, arriva il “silenziatelefonino”

Suonerie addio, arriva il “silenziatelefonino”

In vendita in Gran Bretagna ma solo con l’autorizzazione

 

Che il silenzio è d’oro l’ hanno capito bene in Gran Bretagna dove per evitare il trillare dei telefonini si è inventato davvero di tutto.

L’ultimo stratagemma denominato non a caso il “silenziatelefonini” è un apparecchio grande quanto un pacchetto di sigarette, alimentato a pile e in grado di neutralizzare le suonerie di tutti i cellulari che si trovano entro il raggio di 200 metri.

A prima vista un’autentica ancora di salvezza non potrà essere utilizzato senza la preventiva autorizzazione da parte delle autorità di governo. Ma se è vero che l’Ente Telecomunicazioni britannico ha già provveduto a vietare la vendita del silenziatelefonini’, sono già tanti coloro che grazie ai soliti canali “paralleli” – vedi Internet – sono riusciti a garantirsene uno.

Disponibile in Rete ad un costo che varia dalle 175 alle 500 sterline l’apparecchio è infatti divenuto facile preda di gestori di club e ristoranti che lo usano per garantire la quiete ai loro clienti. “Wave Shied”, questo il nome dell’apparecchio, funziona inviando onde radio sulla stessa lunghezza dei telefonini.

L’onda emessa e’ tanto potente da neutralizzare sia le suonerie che il segnale di inizio chiamata di qualsiasi cellulare. Oltre che i gestori di locali e i privati in futuro potrebbero beneficiarne anche le strutture pubbliche. Non è tutto.

Come si legge nel tabloid londinese ‘Daily Mail’ alcuni ospedali britannici lo starebbero testando per prevenire l’uso dei cellulari attorno ad apparecchiature mediche particolarmente sensibili. Idem per le compagnie aeree che vorrebbero evitare di correre rischi nelle delicate fasi di decollo e di atterraggio.

Angela Barone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *